Franciacorta Golf Club Da una vecchia cava di argilla uno dei più apprezzati campi da golf italiani La costruzione di un campo da golf nel cuore della Franciacorta nasce agli inizi degli anni Ottanta da un'idea di Vittorio Moretti, condivisa con gli architetti Pete Dye e Marco Croze.

L’area scelta si presentava in uno stato di forte degrado ambientale: una grande cava di argilla in disuso, utilizzata anche come discarica di inerti. Grazie alla collaborazione fra esperti di golf e alla versatilità delle competenze Moretti è stato possibile trasformare una zona fortemente compromessa in uno dei più apprezzati campi da golf italiani. Gli ampi sbancamenti con eliminazione di enormi cumuli di argilla ed inerti hanno reso possibile la creazione di piacevoli collinette artificiali e di un lago artificiale, sulle cui sponde si sviluppa buona parte del campo di gioco.

Il complesso residenziale e la Club House e annessi sono anch'essi opere di grande livello architettonico. Il progetto dell'arch. Paolo Dabbeni ha ricreato nell'edificio "cuore" del campo un grande chiostro a volte prefabbricate.
PRODOTTO: impianti sportivi
ATTIVITÀ: Contract di commessa, Real Estate
COMMITTENTE: Moretti Spa
PROGETTO: Arch. Pete Dye e Arch. Mario Croze
LUOGO: Brescia, Italia