Frescobaldi Una copertura in legno lamellare con manto erboso che integra la struttura alle colline circostanti Frescobaldi è l'eccellente esempio di un'architettura integrata all'ambiente circostante. La copertura in legno lamellare, realizzata da Moretti per la nuova cantina di Marchesi de' Frescobaldi tra le colline della Maremma, ricorda infatti un lembo di terra sollevato, grazie ad un manto di argilla e terra su cui crescono le essenze vegetali tipiche della zona.

Anche a livello tecnico, la struttura rappresenta un'innovazione nell'ambito delle opere in legno. Se generalmente l'acciaio riveste un ruolo secondario, nel caso della cantina Frescobaldi lo si deve considerare quantomeno comprimario. Il bilancio quantitativo conta infatti circa 350 mc di legno lamellare e 150 t di acciaio Fe 510. E' infatti proprio quest'ultimo che svolge il ruolo di struttura principale di sostegno alle secondarie in legno.
PRODOTTO: cantine vinicole
ATTIVITÀ: Sistemi costruttivi industrializzati in legno
COMMITTENTE: Marchesi de' Frescobaldi
PROGETTO: Arch. Piero Sartogo e Arch. Nathalie Grenon
LUOGO: Grosseto, Italia